I pregiudizi


Ciao a tutti, oggi vorrei parlarvi di un tema che mi risulta essere al quanto indigesto: i pregiudizi, i quali personalmente ritengo siano generalizzanti e trovo il tutto questo molto ingiusto.

Immagine gratuita Pinterest

A causa di certi preconcetti, vengono etichettate intere popolazioni senza neppure porsi la benché minima riflessione che il bene e il male è da per tutto, in ogni popolo, in ogni ceto sociale e in ogni settore  anche lavorativo se vogliamo.

È piuttosto ingeneroso precludere a priori i giudizi e finire sempre col fare di un filo d’erba un fascio.
Quando ascolto certi tabù generalizzati m’inquieto parecchio, ritengo sia da ottusi accomunare sempre tutti o tutto, giorni addietro proprio cosi è accaduto.
In poche parole con il mio interlocutore mi sono educatamente risentita.
Le mie orecchie nel ben 2021 hanno dovuto ascoltare che esiste ancora qualcuno che ha delle riserve sul popolo del Sud Italia tale e quali a circa l’era di Carlo Codega.
Mi sono sentita ribollire il sangue, tanto più che mi sarei mai aspettata una tale affermazione da quella persona con la quale stavo parlando, ho fatto una bella fatica a mantenermi calma e il ribattere in maniera sempre e comunque garbata anche poichè con costui,sono in una confidenza relativa quindi il rispetto innanzittutto, anche qualora non si condividano le idee altrui.

Oggi come oggi non si possono avere ancora queste prevenzioni generalizzando tutto il popolo della metà della nostra nazione.
Va bene che la storia dica e ci abbia voluto insegnare dagli anni più remoti che la mafia  sia partita dal Sud Italia andando a creare varie cosche mafiose, e va bene pure che oramai la mafia si è estesa anche al Nord Italia ma, se ciò è accaduto, è perchè ha trovato terreno fertile ossia: persone del Nord che comunque si sono fatte corrompere,  quindi questo sta a dimostrare che anche nel Nord Italia non siamo tutti poi così entegerrimi.
Con la mia cortesia di sempre, per rendere meglio l’idea al mio interlocutore, gli ho portato l’esempio di quando due persone frequentandosi diventano amici oppure intraprendono un rapporto di coppia, per diventare tali occorre avere delle affinità e soprattutto per diventare amico di qualcuno o compagno di vita che sia, occorre principalmente esserne d’accordo entrambi, se uno dei due è scorbutico o più semplicemente non è dell’avviso, non potrà mai nascere nessuna amicizia, al massimo per entrambi rimarrà una semplice conoscenza e sicuramente un’amicizia o relazione mancata.

Ma quando le persone sono dure di comprendonio è ben difficile il cercare di farle ragionare, nel mio specifico caso non sono riuscita a smuovere in lui una virgola, non avrei mai voluto che mi desse ragione, la ragione è degli scemi, ma invece avrei desiderato che nella sua testolina dopo più di un’ora che ne parlavamo, avesse iniziato a ragionare e a vedere la questione anche da un altro punto di vista: il non massificare, è proprio questo ciò che più mi ha infastidita.

Personalmente conosco anche merito del mio lavoro, tante e diverse persone originarie del Sud Italia e anche tra di noi su wp (e non voglio assolutamente fare della demagogia), sono tutti onesti cittadini, che hanno studiato, persone che lavorano, magari alcuni di essi da anni di sono trasferiti al Nord per svolgere la loro attività o più propriamente per aprirla ex novo, persone che pagano le tasse né più è né meno di quanto lo facciamo noi del Nord e sinceramente, non mi sento e neppure mai mi è passato per la testa, di affermare che in tutte le regioni del Sud vi siano soltanto persone disoneste.

A differenza di tutto ciò, sono sempre piuttosto stata dell’idea che il bene e il male esista ovunque: Nord e Sud Italia non fa la differenza e a tutt’oggi men che meno, le cronache parlano e sono lampanti a questo riguardo. Le cosidette mele marce risiedono in tutto il mondo, senza distinzione alcuna di popoli, di nazioni, di regioni, di classi sociali, di ambiti lavorativi etc.

Ho sempre  trovato molto riduttivo e ingeneroso questo continuamente universalizzare, in modo particolare quando si etichetta appunto la massa.

L’altro giorno col mio interlocutore il discorso si  era improntato sulla mafia, ma ciò non toglie che questo uguagliare vale soprattutto e ma non solo per i popoli e per le persone, ma anche in altri determinati settori o ambiti che siano, troppo spesso e troppo volentieri si finisce con l’accomunare e per il mio modo di vedere la vita è di pormi ad essa, tutto ciò risulta essere un qualcosa di veramente scorretto.

57 pensieri riguardo “I pregiudizi

  1. E come si fa ad essere in disaccordo con ciò che hai scritto? Io, poi che sono siciliano! So bene che esistono queste mentalità, che non etichettano però le singole persone, ma il Sud in generale e globalmente. Ed è inutile dire che al Nord vivono persone del sud oneste. Per chi ha pregiudizi è il Sud e solo il Sud che ha guastato il Nord. È una vecchia storia che risale ai tempi dell’Unità d’Italia, quando gli ignoranti del Nord hanno scoperto una realtà diversa dalla loro, e invece di comprenderla e aiutarla a migliorare, hanno preferito ghettizzarla. Ti dice qualcosa questo verbo? Al Sud non esiste.

    Piace a 3 people

    1. … e si caro Marcello tutti questi pregiudizi risalgono proprio dai tempi dei tempi ed è proprio questo ciò che mi stravokge: siamo sempre alle solite… Il verbo m8 dice molto anzi, me la dice proprio tutta… E difatti ieri sera mentre scrivevo il post ho avuto come un flash che il cercare attraverso I social di parlare di tutto quello che è accaduto in Afganistan per non far sentire soli le categorie più deboli, mi sconcerta il riscontro che si possa ottenere dall’Occidente se poi noi stessi Occidentali italiani abbiamo ancora questi pregiudizi al riguardo di persone della nostra medesima nazione…

      "Mi piace"

  2. Articolo coraggioso e intenso. Mi trovi con la porta spalancata, quante volte mi trovo a discutere con gente ottusa, portando avanti il mio non luogo comune e il mio non pregiudizio.
    A volte non mi trattengo proprio, ma di nuovo mi devo ripetere, molto spesso meglio guardare oltre. Mio padre diceva sempre che a lavare gli asini si perde acqua e sapone.

    Piace a 5 people

      1. Tranquilla Marti, quando si I trascendono dei progetti tranquilli non lo si è mai, è 8nevitabile che si inneschi questo meccanismo ma l’importante è il non fargli prendere il sopravvento, e ci metto la mano sul fuoco che tu non glielo permetterai 😉

        "Mi piace"

  3. Comunque, tu li chiami pregiudizi, io la definisco più una forma di: intelligenza diversamente applicata! Non si tratta nemmeno di preconcetti ormai, qui non è più una forma mentis, è solo una forma di uso improprio del neurone, si dovrebbe proibire lo spreco d’ossigeno da parte di: gentes aliud rationale!
    SO’ BRUTALE ALLE VOLTE, LO SO!
    Sono diversamente moderata 😁.

    Piace a 2 people

    1. Bravo Bu!!! Ma appunto mi chiedo come si farà mai a risolvere tutti gli altri molteplici problemi, quando noi in casa nostra rimaniamo attaccati alle vecchie mentalità idiote, perchè a mio avviso non si possono definire diversamente. Buon pomeriggio e grazie del tuo passaggio

      "Mi piace"

  4. Mmmm avevo scritto un commento, non so se è non l’ho pubblicato piu per sbaglio…
    Comunque… il succo era: ce ne saranno sempre di più, pregiudizi. Per un motivo semplice: più si allargano le conoscenze più saranno distanti dalle non-conoscenze.
    Quindi avremo una forte emancipazione contrapposta a una forte ignoranza.
    Ciaooo ☺️😘

    Piace a 1 persona

  5. A volte dico a me stessa che faccio bene ad amare più gli animali che gli esseri umani ma poi mi fermo a guardare un punto lontano e dico che se esisto io esisti tu …ed esistono altre persone come noi forse per questo benedetto mondo c’è ancora una speranza… la speranza che finalmente la si smetta di etichettare tutto quello che ci passa accanto…

    Piace a 1 persona

    1. E io credevo che almeno per quanto riguarda il Sud questo etichettare fosse ormai cosa remota e trapassata, invece l’altro giorno sono rimasta scioccata, per mia fortuna che le persone più vicine a me sono come noi senza pregiudizi e soprattutto senza fare di un filo d’erba un fascio, questo proorio non lo sopporto, Grazie Cate del tuo passaggio e del tuo commento.

      Piace a 1 persona

      1. Sono nata da due persone siciliane, quelle da vecchio stampo, che a loro volta hanno ricevuto un’educazione piena di pregiudizi e preconcetti. Io non mi sono fatta condizionare crescendo, anzi l’ho combattuto e lo combatto ancora. ancora oggi mia madre che ha 87 anni ha questo tipo di atteggiamento e di mentalità… certe cose sono ben radicate nel DNA da secoli e non solo a Sud. Sono convinta che non dipende dal territorio dove tu vivi o nasci, dipende dal tipo di educazione che ogni persona riceve… E poi sta a chi la riceve capire se è giusto o sbagliato avere pregiudizi e preconcetti da elargire gratuitamente nel mondo! grazie a te. 💚

        Piace a 1 persona

  6. La mafia, però, non ha avuto origine nel sud dell’Italia: la sua origine, che si perde nella notte dei tempi, è nelle sette di potere, pseudo mistiche, orientali e medio-orientali, in Sicilia è arrivata con la dominazione araba e poi ha trovato alimento nell’esasperato feudalesimo, durato fin oltre la seconda guerra mondiale. Non è mai la stessa, si adatta sempre ai singoli luoghi e alle situazioni temporali. Ma conserva sempre i riti pseudo mistici per incollare a sé ogni membro: famoso è l’ipotetico bacio di Andreotti a Riina, o gli altarini di cui abbondano i covi dei latitanti, o i confessori personali dei mamma-santissimi…

    Piace a 1 persona

  7. Purtroppo penso che o per un motivo o per un altro i pregiudizi non finiranno mai.
    Generalizzare è una moda, per categoria, per lavoro o per origine o per sesso, non la finiranno mai, fino a quando non si avrà rispetto per le persone, per quello che sono, indipendentemente da tutto il resto.
    Bellissimo post.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Silvia, e purtroppo si i pregiudizi non finiranno mai sin che appunto non si riuscirà a 4is0ettare il nostro prossimo, però il brutto è fare sempre di un filo d’erba un fascio, questo per me è davvero scorretto e diciamo che lo sopporto molto poco. Grazie per aver lasciato il tuo punto to di vista. Buona serata ormai 😉

      "Mi piace"

    1. Ciao, nel tuo commento hai fatto una riflessione davvero molto interessante la quale condivido pienamente, purtroppo il declino intellettuale da anni a questa parte avanza sempre di più, portando un’impoverimento non solo intellettuale ma anche morale, sentimentale e anchespirituale.se vogliamo, con tutte le conseguenze teatrino di oggi giorno. Grazie di essere passata e del tuo interessante commento. Buona serata

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...