Poesia…


Ciao a tutti, oggi vorrei postarvi una poesia con annesse le riflessioni di una poetessa che tra di voi in molti sicuramente conoscono poichè il nostro Fil, scriveva diverse recensioni sulle sue poesie, affermando che sentiva una simbiosi artistica con lei.

L’autrice è Francesca De Masi, la sua pagina  su Instagram è @inosservatapasso.

Personalmente ho iniziato a leggere le sue poesie e successivamente a seguirla sul profilo Instagram, per merito appunto delle  recensioni di Fil.
Sin dall’inizio le sue odi mi hanno folgorata. È un’autrice con la quale riesco a paragonarmi molto bene nei suoi versi, nelle emozioni che descrive, nelle sue considerazioni, ed è appunto per questo che sono qui a parlarvene.

L’altra sera leggendo la poesia che vi andrò a postare, sono rimasta esterefatta e non solo dalla stessa ode, ma anche dalle parole della sua penna che accompagnano la poesia.

Oggi mi fa veramente piacere su gentile concessione di Francesca De Masi, il poter postare sul blog la sua poesia, la quale mi ha ulteriormente gratificata  inviandomi i suoi versi con l’immagine postata sulla sua pagina di Instagram, immagine che è il quadro di un pittore anch’esso con profilo su Instagram, ma comprenderete meglio leggendo le parole riflessive della letterata Francesca De Masi
che seguono la poesia.

@inoservatapasso

Quando ho visto questo dipinto di @delxy2020 ero partita con l’idea di scrivere altro; poi sono stata colta da tutt’altra ispirazione .
I fatti che stanno accadendo non lasciano indifferente neanche me, anche se confesso una certa insostenibilità emotiva nell’affrontare questi argomenti.
Perché sono una persona fortunata .
Io non so cosa significhi la guerra .
Io non so cosa significhi dover pensare di scappare dalla mia casa, dal mio paese.
Io non ho motivo di immaginarmi il dolore che potrei provare se subissi una qualsiasi violenza
Io oggi sono sicura di avere o di potermi procurare mezzi e risorse per proteggere mio figlio.
Io non so cosa significhi non avere scelta di fronte a un qualsiasi uomo (padre che decide a chi darmi in sposa o marito che ha potere sulla mia vita, che non gli ho dato io).

Non lo so… e mi sento quasi in colpa .
Sicuramente inopportuna.
Perché ho sempre pensato che la poesia sia una forma di espressione per scavare le emozioni e raccontare gli stati d’animo, propri principalmente, basati sui propri vissuti.
E quelle donne, così come tutte le persone che sono in difficoltà, non hanno spesso neanche l’occasione e la speranza di pensare a quando si riposeranno dalla stanchezza del terrore e del male che sono costretti a subire.
L’altro giorno ho risposto al bellissimo post di @fate.mi.d.ire in cui è citato il libro di Khaled Hosseini “Mille splendidi soli”. Sta succedendo questo, ancora. Ho vissuto quel libro in una commozione tachicardica e ora l’unica cosa che mi sento di augurare è che quelle persone riescano a scappare, che ci siano organizzazioni in grado di supportarle… e che noi saremo pronti ad accoglierle.

copyright@inosservatapasso

35 pensieri riguardo “Poesia…

    1. Si difatti è l’ho proprio postata per questo motivo, di questa autrice con la quale mi rapporto bene con i suoi scritti, avrei potuto sceglierne altre odi, ma questa l’ho trovata idonea proprio per quello che sta accadendo, dove nel mio piccolo sto cercando di sensibilizzare attraverso I social, personalmente non sono una gran scrittrice e cerco di fare al riguardo quello che posso anche postando al riguardo scritti, riflessioni di coloro che f9nnla penna ci sanno molto più dire di me. Grazie del passaggio e buon pomeriggio 😘

      Piace a 3 people

  1. Bella la poesia e soprattutto il suo scritto, per quanto si faccia è fatica comprendere certe situazioni, viviamo in un mondo completamente diverso per fortuna. Speriamo di riuscire a salvarne il più possibile di quelle persone, perché si tratta della vita…

    Piace a 3 people

  2. bella e intensa la poesia che hai postato. Complimenti a te e alla poetessa. Per il resto che dire? Si è creata questa situazione assurda e noi siamo restati fermi a guardare senza fare niente. Mi associo alla tua speranza di riuscire ad aiutare quei poveretti, è il minimo che si possa fare.

    Piace a 2 people

    1. .la si la situazione creatasi è proprio assurda… Ai giorni nostri come possano ancora accadere le ambiguità delle guerre, delle rivolte, è davvero inconcepibile!!! Grazie dei complimenti ma il merito è solo dell’autrice della poesia. Grazie anche del tuo passaggio e buona serata 😘

      Piace a 2 people

      1. Ti ringrazio per i complimenti e per aver partecipato al mio sentire su questa questione. ritengo, come te, che ancora una volta non ci siamo occupati di chi è più debole, della salvaguardia dei diritti umani anteposta ai grovigli politici. lo sta dimostrando quello che sta accadendo in questi giorni: ogni scelta comporta comunque una conseguenza. possiamo solo sperare che quelle persone abbiano spiragli di salvezza. ti ringrazio nuovamente per la tua attenzione e ti lascio un augurio di buon fine settimana

        Piace a 2 people

  3. Vedere la mia poesia e le mie parole di accompagnamento sul tuo sito è una grande emozione. Lo è ancora di più per le tue parole che mi riportano a Filippo, con cui c’era, sì, una meravigliosa simbiosi e una bella amicizia. Ringrazio anche per questa partecipazione su un tema così delicato: io spero sia davvero il segno di un’accoglienza che saremo pronti a dare a queste donne, e a qualunque altra persona, ovunque essa sia, sia in difficoltà… senza porre condizioni. Grazie ancora di vero cuore per tutto

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...