Nervosismo e velocità


Ciao a tutti, oggi vorrei parlarvi di un argomento diciamo un pochino più leggero nonostante il titolo lo smentirebbe, del quale giorni addietro ne parlavo con la mia amica, ma andiamo per ordine.

Qualche giorno fa faccendomi una sorpresa è venuta a prendermi all’uscita dall’ufficio e così siamo andate a pranzo insieme.

Mentre ci gustavamo il nostro pranzetto in un  ristorantino della nostra città, parlando del più è del meno, siamo cadute sul discorso  di quando siamo nervose a quale rimedio o tattica ricorriamo per calmare il nostro nervosismo.
Mentre ci confrontavamo sulle nostre soluzioni individuali, le ho raccontato che un tempo invece, quando ancora abitavo a Reggio Emilia, ossia un sacco di anni fa, nelle mie giornate di nervosismo avevo l’abitudine in special modo alla sera,  di prendere l’auto e di fare una se non anche due o tre giri della città in tangenziale, all’epoca non vi erano ancora i limiti di velocità dei 90, per cui con la radio quasi a balla ebbene si,  mi facevo un paio di giri della città in tangenziale a velocità un pò sostenuta e questo mi scaricava, effettivamente era un bello sfogo.

A dirla tutta, confesso che ogni tanto ci provo ancora nella strada che mi porta a casa ma essendo una provinciale, al massimo più di un paio di tirate non posso fare poichè non si fa in tempo a prendere un pò di velocità che si presenta il cartello del limite dei 50 perchè magari si attraversa una frazione abitata.
Insomma tra limiti di velocità in tangenziale, tra limiti di velocità nei piccoli centri che strada faccendo si incontrano, in realtà questa abitudine un pochino mi manca; sana o meno che sia, dipende dai punti di vista e soprattutto dall’audacia di ogni singolo individuo, per ciò che mi riguarda era un modo per scaricarmi, già il solo rumore del motore per me era distensivo di per sè, anche perchè all’epoca avevo una vettura un pochino più sportiva che si prestava e dava soddisfazione a farci qualche corsetta di tanto in tanto. Ai giorni nostri, anche volendo non lo si può più fare con tutti i limiti (giustissimi e più che mai legittimi) di velocità che il codice stradale ha inserito.

Oggi come oggi la strategia alla quale ricorro il più delle volte, è quella di prendermela con mio marito porello, in estate poi che col caldo non è che sono nervosa ma di più, riesco addirittura a essere insopportabile anche a me stessa, e lui poverino che sopporta… Praticamente ha sostituito le mie corsette in auto. Un vero santo di uomo!!!

Con questa chiusura spero di avervi strappato un piccolo sorriso, nonostante tutto quello che sta succedendo… In realtà ho un pò esasperato quest’ultimo pezzo del post, non sono così perfida, non fa proprio parte del mio essere, caldo e non caldo ogni qualvolta che mi ritrovo nervosa in un modo o in un altro cerco di farlo passare senza scaricarlo addosso a nessuno e tanto meno a mio marito, eccezione per quelle volte che mi combina qualche pasticcio in casa, allora mi sente… Anche se non sono nervosa poichè in questo caso, diventa lui la causa del mio nervoso!!!

Concludendo come tutti i venerdì, vi auguro un buon weekend.

.

31 pensieri riguardo “Nervosismo e velocità

  1. io se sno nervosa mangari sto qui, davanti al pc a leggere blog aspettando che mi passi 🙂
    A parte questo, al giorno d’oggi non è più il caso di fare “corsette”, qui si viaggia rigorosamente piano anche perché è pieno di macchinette che ti fanno foto poi scatta la multa

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...