Citazione Artur Schopenhauer


Fotografia personale

Ciao a tutti, oggi vorrei iniziare la settimana con una citazione del filosofo Arthur Schopenhauer poichè questa frase di riferimento cita la parola “compassione” la quale mi pare con tutto ciò che sta accadendo, che la maggioranza degli esseri umani ne siamo un pò privi. Tante persone le vedo e le sento insensibili… E ritengo abbia pienamente ragione nella sua segnalazione il noto filosofo di cui sopra.

Ogni essere umano si vede costretto a sopportare guai propri a sufficienza, oppure crede che sia così, ed è per questo motivo che si è spesso duri di cuore. Perciò una condizione insolita di fortuna dispone la maggioranza delle persone alla simpatia e alla benevolenza. Invece una fortuna costante rende gli individui estranei alla sofferenza, al punto che non riescono più a provare compassione”.

43 pensieri riguardo “Citazione Artur Schopenhauer

      1. È tutto vero Martina ciò che esponi nel tuo commento, però aggiungerei anche che 9gn8 qualvolta che accadono avvenimenti di q un certo tipo vedo Afganistan, noto nelle persone occidentali quel timore come se accoglierli, porgere il nostro aiuto, possa sottrarci un qualcosa a noi, e ritengo sia davvero poco gradevole questi timori infondati, vi sono donne e bambini iche ne fanno le conseguenze di questi crimini di guerra e penso dovremmo metterci un pò una mano sulla coscienza, il vedere tutto questo a me dispiace tanto è ancor più mi dispiace il notare dai popoli occidentali così pica sensibilità al riguardo. Un abbraccio cara e grazie del tuo contributo 😉

        Piace a 1 persona

      2. Il terrore per il diverso è la paura atavica per le sue sofferenze che si esorcizza con l’odio profondo che gli riversiamo addosso. Questo ci allontana dalla nostra condizione umana progressivamente ed inesorabilmente. È il vortice dell’ignoranza in cui sprofondiamo.

        "Mi piace"

    1. …si bravo, come sempre del resto, manca proprio l’empatia nei confronti di chi soffre. Come ho già citato in un altra risposta a un commento, personalmente mi pare di percepire come il timore che l’accoglienza e l’aiuto sottraggono qualcosa a noi, della serie che per dare a loro dobbiamo togliere qualcosa a noi, al nostro popolo, che arrivino qui e ci porteranno via un qualcosa che ci appartiene, e penso che tutto ciò sia davvero molto brutto. Grazie del tuo commento e per aver apprezzato la foto, detto da te, che sei bravissimo anche in questo, per me è davvero un notevole complimento. Buon pomeriggio

      Piace a 1 persona

      1. Non ci toglie niente a noi grassi ed opulenti arroganti e privilegiati del pianeta accogliere quelle donne, quei bambini. Non vogliamo farlo perché non siamo più umani. È la merce che c’è entrata nei polmoni che ci dà il suo ritmo di respirazione.

        "Mi piace"

      2. …per quanto mi riguarda penso che non ci sia cosa più bella e che arricchisce l’animo, l’aiutare il nostro prossimo, anche nella nostra semplice quotidianità, alle volte basta anche spendere soltanto delle parole di comprensione, si conforto,verso coloro che si sentono smarriti e credo che quest’altro modo di agire non tolga niente a nessuno, ma ritengo anche che siamo oramai diventati la stra maggioranza talmente aridi, da non essere in grado di fare neppure questo, e meno male che dicevano che la pandemia ci avrebbe cambiati, si cambiati certamente: ma ben in peggio. 😒

        Piace a 1 persona

      3. …bravo e proorio così per una buona parte di coloro che si dovrebbero chiamare esseri umani… Alle volte per certi soggetti provo vergogna io per la loro disumanità, e ti posso garantire che nel mio quotidiano con certi soggetti cinici e individualista come è giusto denominati, ne conosco parecchi… Che schifo, scusa il termine 🙃

        Piace a 1 persona

    1. Grazie Denken per la citazione e anche per la foto. Di questa foto medesimo momento ne ho scattate due, la prima con la Reflex settata normalmente con priorità di diaframma e difatti è venuta come appariva al momento con un bel cielo celeste, la seconda quella che ho postato, l’ho scattata sempre con la priorità diaframma ma sottoesponendola, e delle due è quella che ho preferito oggi postare semplicemente perchè l’ha ritengo più cupa e quindi più inerente alla citazione. Grazie del passaggio un abbraccio 😉

      Piace a 1 persona

      1. Vero anche quello, però non sempre lo monto, a parte che anche in questo caso, come tu ben saprai, “come l’occhi vuole” dipende da come si gira il filtro, personalmente lo utilizzo coma già ti ho detto, quando i riflessi del sole in orari nei quali sono troppo forti, in poche parole in quelle specifiche ore in cui non si dovrebbe fotografare. E poi personalmente sono una creativa e al di là dell’inquadratura mi piace proorio,, ma creare con la la macchina fotografica, non mi sono mai ritenuta una brava fotografa ma sicuramente ho una buona padronanza della Reflex, ed è questo ciò che a me interessa per creare effetti al naturale, con la sola Reflex. Questo in parole povere è il mio concetto di foto, poi comunque ci sta che alle volte esaspera troppo l’effetto, pazienza, la tengo comunque nel mio archivio così com’è venuta coi suoi difetti. Grazie D3nken, sei davvero carino e sincero 😊 e questo è ciò che più apprezzo di te. 😉

        Piace a 1 persona

  1. Non credo che questo valga per tutti. Per fortuna c’è sempre qualcuno che cerca di fare qualcosa di più per gli altri. Il primo esempio che mi viene in mente è Gino Strada. Ci sono tanti altri, forse anche molto meno famosi che provano questo sentimento.
    Bellissima citazione.
    Buona giornata 🙂

    Piace a 1 persona

    1. …e per fortuna che c’è ancora qualcuno con un briciolo di umanità. Certo, io ho generalizzato poichè mi sto rendendo vinto che nella quotidianità la maggior parte è molto distaccata da 5utto ciò. Buon pomeriggio a te e grazie del tuo intervento 😘

      "Mi piace"

      1. Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
        e fui contento,
        perché rubacchiavano.
        Poi vennero a prendere gli ebrei
        e stetti zitto,
        perché mi stavano antipatici.
        Poi vennero a prendere gli omosessuali,
        e fui sollevato,
        perché mi erano fastidiosi.
        Ma poi vennero a prendere i comunisti,
        e io non dissi niente,
        perché non ero comunista.
        Un giorno vennero a prendere me,
        e non c’era rimasto nessuno a protestare.

        Ciao, buona serata

        Piace a 1 persona

    1. Ciao Alidada, di tuttini commenti che abbiamo fatto, oggi nel leggere il tuo mi sono proprio venuti i brividi della tua riflessione e aggiungo che hai perfettamente ragione, troppa ragione, ed è per questo che rabbrividisco. Grazie mille del tuo passaggio 😘

      "Mi piace"

  2. Spesso dalle sfortune si può impare molto, nonostante ciò la sofferenza e il male rimane un mistero inaccettabile soprattutto per chi ha un po’ di fede! Poi è verissimo che chi vive in una situazione”fortunata” è spesso meno consapevole,a volte addirittura insensibile di fronte alle disgrazie altrui. Credo che cammino dell’umanità verso un mondo nuovo, un mondo migliore, sia ancora lungo e difficile. Come dice San Paolo, l’umanità sta vivendo le doglie del parto. Ciao e buona serata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...